Il primato di Adria Air Service

adria_proposte

Adria Air Service prima azienda aeronautica europea a rilasciare un “bollettino di modifica” specifico per elicotteri Robinson R44.

Lo sviluppatore è Alessio Codarin di Castions di Strada, 40 anni, sposato con due figli, perito aeronautico formato all’ITI Malignani di Udine

COMUNICATO STAMPA

17 ottobre 2014

A fine 2012 è entrato in vigore il Regolamento di Esecuzione (UE) N. 1079/2012 che prevede che, entro il 2017, tutti gli aeromobili impiegati in Europa siano equipaggiati con apparecchi radio VHF per le comunicazioni con una “spaziatura” più ristretta.

Questo significa che se oggi c’è un canale VHF ogni 25KHz, nel 2018 ce ne dovrà essere una ogni 8,33KHz (saranno sostanzialmente triplicati i canali). Questo si rende necessario per risolvere nel medio-lungo termine i problemi di congestione nella banda VHF è l’ulteriore introduzione di comunicazioni vocali aria-terra.

Adria Air Service, consociata Elifriulia con sede a Ronchi dei Legionari che si occupa di manutenzione elicotteri, è la prima azienda aeronautica europea ad aver sviluppato un “bollettino di modifica” specifico per la famiglia di elicotteri Robinson R44.

L’ufficio tecnico di Adria Air Service ha dedicato un mese di lavoro per lo studio della modifica dell’impianto elettrico, i relativi calcoli, la verifica della nuova radio da installare a bordo, lo studio delle possibili interferenze con le altre apparecchiature di bordo. Tutto l’incartamento è stato quindi spedito all’EASA (European Aviation Safety Agency) per le dovute verifiche ed approvazioni che sono puntualmente arrivate.

Ora il bollettino, il primo in assoluto sviluppato da Adria Air Service, compare nella lista ufficiale delle Minor Change approvate da EASA. Tutti i proprietari ed operatori di elicotteri R44 europei avranno così il riferimento di Adria Air Service alla quale rivolgersi per conformarsi alla normativa.

Il traguardo è una pietra miliare per l’azienda, ditta di manutenzione dal 1988 e consociata Elifriulia, che conta 10 dipendenti tra impiegati e tecnici. Il responsabile dell’ufficio tecnico, il perito aeronautico Alessio Codarin (formato all’ITI Malignani di Udine) ha condotto il progetto in totale autonomia, distinguendosi per preparazione tecnica e tenacia.

Questo genere di modifiche avioniche, infatti, sono generalmente sviluppate da aziende specializzate, impiegando figure professionali ad elevata specializzazione e formazione quali ingegneri aeronautici ed elettronici.

 

Articoli correlati:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *