Elifriulia al World Rally Championship 2013

I-HUNK Sardegna

Elifriulia al World Rally Championship 2013

ACI Global e la macchina organizzativa dell’ACI si sono affidati all’efficienza dei mezzi Elifriulia per la sicurezza della settima tappa del World Rally Championship 2013.

Aci Global Spa ha affidato ad Elifriulia e al suo EC135T2 il servizio di elisoccorso in occasione della settima tappa del WRC 2013. Sono stati 55 gli equipaggi che hanno preso il via del Rally Italia Sardegna, manifestazione organizzata dall’Automobile Club d’Italia, settima prova del mondiale rally valida anche per il Word Rally Championship 2 e Word Rally Championship 3.

Si è registrato una nutrita rappresentanza di piloti italiani, ben 14, dei quali cinque quelli sardi, seguiti dai francesi con 6 iscritti, e poi da 5 piloti arabi in rappresentanza di Qatar, Emirati Arabi Uniti, Giordania e Libano.

Hanno seguito via via tutti gli altri, vale a dire finlandesi, spagnoli, norvegesi, svedesi, tedeschi, russi, belgi, céchi, polacchi, kazani, ucraini, argentini, peruviani, britannici, irlandesi, svizzeri, austriaci, éstoni, brasiliani, ungheresi e portoghesi.

Le principali caratteristiche del Rally d´Italia Sardegna 2013, manifestazione giunta quest´anno alla sua decima edizione, sono il format della corsa ridotto a soli due giorni di gara, lo shakedown che ritorna a Monte Pinu, la partenza cerimoniale da Sassari (una novità assoluta) e la conferma delle prove del sassarese, così come della location del parco assistenza che è stato di nuovo ospitato ad Olbia all´Isola Bianca.

Il chilometraggio della prova, suddiviso come lo scorso anno in 16 prove speciali, è stato di 304,50 km tutti condensati in soli due giorni di gara, il che ha reso la gara molto compatta, dura e selettiva.

Tutte le notizie al link http://www.rallyitaliasardegna.com/ita/notizie/

I-HUNK sardegna

I-HUNK sardegna

Un particolare ringraziamento a Davide Subrero per le foto concesse.

 

Articoli correlati:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *